Datore di lavoro apparente e contribuzione valida

Importante chiarimento in materia di datore di lavoro apparente e contribuzione valida.

Con sentenza n. 8451 del 9 aprile 2010, la Corte di Cassazione ha affermato che il pagamento dei contributi da parte dell’intermediario (c.d. datore di lavoro apparente) ha effetto estintivo del debito contributivo del datore di lavoro effettivo, totale o parziale, a seconda della loro entità e del regime contributivo del rapporto di lavoro effettivo e di quello apparente.

La Corte ha anche affermato che i contributi versati dal datore di lavoro apparente sono anche irripetibili non potendosi consentire, nell’ottica di assicurare al lavoratore una maggiore protezione, che sia annullata la posizione contributiva costituita, a suo favore, da parte del datore di lavoro apparente.

Condividi:Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter

Rispondi