Banca d’Italia: Concorso per 5 Avvocati nel grado iniziale del ruolo legale

La Banca d’Italia indice un concorso pubblico per l’assunzione di 5 Avvocati nel grado iniziale del ruolo legale.

La Banca d’Italia dispone l’esclusione dal concorso, non da seguito all’assunzione ovvero procede alla risoluzione del rapporto d’impiego dei soggetti che risultino sprovvisti di uno o più  dei requisiti previsti dal bando ovvero che risultino avere rilasciato dichiarazioni non veritiere anche ai fini della preselezione di cui al successivo art. 3.

Le eventuali difformità riscontrate rispetto a quanto dichiarato o documentato dagli interessati  vengono segnalate all’Autorita’ giudiziaria.

Sono richiesti i seguenti requisiti:

  • laurea specialistica/magistrale in Giurisprudenza (22/S o LMG/01), conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente ovvero diploma di laurea di “vecchio ordinamento” in Giurisprudenza, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente. È consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110, riconosciuti equipollenti ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi, secondo la vigente normativa, a uno dei titoli sopraindicati;
  • Iscrizione a uno degli Albi degli Avvocati istituiti in Italia presso i relativi Consigli dell’Ordine ovvero titolo a detta iscrizione;
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea, secondo le condizioni e i limiti stabiliti dalla legge;
  • Idoneità fisica alle mansioni, da accertarsi da parte di enti pubblici o di pubbliche istituzioni sanitarie;
  • Godimento dei diritti politici;
  • Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto.

I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea devono possedere il seguente ulteriore requisito: godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.

I requisiti di cui ai punti 1 e 2 del presente articolo – inclusa l’equipollenza del titolo di studio conseguito all’estero o del titolo estero conseguito in Italia – devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la presentazione della domanda; gli altri alla data di assunzione.

Il presente bando di concorso tiene conto del D. Lgs. 198/2006, che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso  al lavoro.

La domanda deve essere presentata, a pena di esclusione, entro il termine perentorio delle ore 24:00 del 24 giugno 2010 (ora italiana), utilizzando esclusivamente  l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo https://domande.concorsi.bancaditalia.it seguendo le indicazioni ivi specificate.

La procedura di compilazione ed invio della domanda dovrà essere completata entro la data e l’ora indicate.

Nell’eventualita’ in cui pervenga un numero di domande di partecipazione al concorso superior  alle 500 unità,  la  Banca
d’Italia – al fine di assicurare l’efficacia e la celerità della procedura selettiva – procedera’ ad una preselezione per titoli delle candidature per individuare 500 candidati da ammettere alle prove scritte di cui al successivo art. 4.

Condividi:Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter

Rispondi