Ansia e depressione dopo l’infortunio sul lavoro

Secondo un studio condotto dall’Università di Padova, le vittime di infortuni sul lavoro sono maggiormente esposte a patologie come ansia, depressione e stress a seguito del trauma subito.

Lo studio è stato diviso in varie fasi dalle quali è emerso un risultato via via in crescendo verso il risultato finale.

Il risultato che emerge è che “le ripercussioni psicologiche individuali degli infortuni possono perdurare anche a distanza di tempo dall’incidente”.

I risultati indicano che le vittime di un infortunio lavorativo presentavano un’elevata sintomatologia post-traumatica, che si accompagnava a depressione, ansia e frequenti preoccupazioni. Questo quadro clinico non è rispecchiato dal grado di invalidità fisica definito in base ai punteggi percentuali dell’INAIL“.

Da sottolineare come gli infortunati che presentavano una maggiore sintomatologia post-traumatica hanno riportato una perfomance peggiore in compiti che misurano l’attenzione o la capacità di concentrazione, mostrandosi più lenti e meno concentrati.

Condividi:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter
Ricevi aggiornamenti Gratuiti sul Lavoro
Iscriviti gratis!
Non facciamo spam.

Riceverai al massimo due mail al mese.
Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03

Rispondi