Concorso Polizia di Stato 2016: 80 posti da commissario di polizia

Concorso Polizia di Stato

La Polizia di Stato ha da poco indetto un bando per 80 posti da commissario di polizia. Per presentare la domanda di accesso al concorso c’è tempo fino al 16 aprile 2016. Tale domanda può essere inviata solo on line, tramite il modulo apposito che si trova sul sito della Polizia di Stato: poliziadistato.it . Una volta che ci si è iscritti, si ottiene una ricevuta che andrà conservata e presentata al momento della prima prova d’esame. Degli 80 posti previsti nel concorso, 20 sono destinati ai familiari e agli orfani del personale di Polizia.

La preselezione si svolgerà soltanto nel caso in cui le domande pervenute siano di almeno 50 volte superiori al numero dei posti disponibili. In questo caso, sarà proposta una serie di 5000 quiz con 5 possibili risposte ciascuno, da svolgere in gruppi divisi in varie sedi. Le materie dei quiz sono: diritto penale, diritto processuale penale, diritto civile, diritto costituzionale e diritto amministrativo. I gradi difficoltà sono tre, dalle domande più facili alle più complesse e specifiche.

Se si riesce a superare la preselezione, o se questa non è prevista nel concorso, si viene chiamati per recarsi a effettuare le prove fisiche. Esse consistono in una corsa di 1000 metri, una prova di salto in alto e alcuni sollevamenti alla sbarra. Coloro che riusciranno a effettuare gli esercizi correttamente, passeranno quindi alla fase degli accertamenti psico-fisici, con controlli accurati su vista, udito, riflessi, cuore e situazione generale. In seguito, sarà svolta una serie di accertamenti attitudinali, per stabilire se i candidati siano adatti per carattere e temperamento a svolgere il mestiere previsto dal concorso.

I primi 400 candidati che avranno superato con successo i test psico-fisici e attitudinali saranno ammessi alle prove di cultura generale. Il primo esame è quello scritto, che consiste in due prove della durata massima di 8 ore ciascuna, le quali riguardano il diritto costituzionale-amministrativo e il diritto penale. Il colloquio orale avrà anch’esso i due rami del diritto già affrontati nello scritto tra le materie, ma comprenderà anche domande su diritto internazionale, medicina legale, diritto della navigazione, ordinamento dell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza, diritto civile, diritto del lavoro, informatica e una lingua straniera che sarà scelta dall’esaminato.

La prova scritta e la prova orale necessitano di una media di 21/30 e di almeno 18/30 in ciascuna per essere considerate valide. Se l’esame scritto avrà una votazione inferiore a 18, il candidato non sarà chiamato per l’esame orale e verrà escluso dal concorso.

Una volta che si è superata la prova, è previsto un corso di formazione finalizzato anche al conseguimento di un Master universitario. Tale corso ha la durata di 2 anni e si svolge presso la Scuola Superiore di Polizia. Al termine del corso, inizierà il tirocinio, con l’assegnazione dei commissari negli uffici preposti e il primo vero approccio con il lavoro.

I requisiti per poter accedere al bando sono: un’età inferiore ai 32 anni, la cittadinanza italiana, nessun precedente penale non colposo, i pieni diritti politici, una sana e robusta costituzione fisica, vista priva di difetti, qualità morali e di condotta e per chi è nato prima del 1985 la certificazione dell’adempimento degli obblighi di Leva. Otre a ciò, occorre aver conseguito una laurea in una delle seguenti specializzazioni: Giurisprudenza, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze dell’economia, Teoria e Tecnica della normazione e dell’informazione giuridica, Scienze politiche, Scienze economico-aziendali, Laurea magistrale in Giurisprudenza, in Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze dell’economia, Scienze politiche, Scienze economiche-aziendali.

Per testare il proprio livello di preparazione è possibile iscriversi gratuitamente su www.concorsopolizia.com, invece per ogni info sull’iscrizione il sito della Polizia di Stato è costantemente aggiornato. La Gazzetta Ufficiale pubblicherà tutte le date relative al bando e alle prove.

Condividi:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter
Ricevi aggiornamenti Gratuiti sul Lavoro
Iscriviti gratis!
Non facciamo spam.

Riceverai al massimo due mail al mese.
Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03

Rispondi