La Provincia di Verona Sostiene l’Occupazione

E’ un progetto innovativo operativo in Italia per la prima volta nella provincia di Verona, dove l’assessore provinciale Fausto Sacchetto, ha stanziato con l’aiuto della provincia, un sostegno di 250 euro mensili per 4 mesi a 160 fra donne, giovani, ex tossicodipendenti, over 50 11/11/2009, ex carcerati, ex tossicodipendenti, come accompagnamento ad un percorso di reinserimento nel mercato del lavoro, attuando l’articolo 13 della Legge Biagi.

Il progetto prevede un mini reddito d’accompagnamento di 250 euro al mese per ciascun lavoratore, che gli permetta di affidarsi alle agenzie sociali per essere reintrodotti al lavoro dopo una riqualificazione professionale, grazie a colloqui di orientamento, counseling (un metodo psicoterapico motivazionale), redazione del curriculum, tirocini e attività formative e tutoraggio. Saranno i centri per l’impiego a selezionare i candidati, stipulando uno specifico piano individuale che prevede una dote di 2mila euro. 1.000 finanzieranno le attività formative ed il resto finanzierà il sostegno al reddito per 4 mesi. Nel caso in cui un’azienda li assuma durante questo periodo, gli incentivi non erogati andranno all’azienda.

Naturalmente le risorse necessarie non copriranno le esigenze di tutti coloro che si trovano nella situazione di disagio lavorativo, ma servirà a creare un progetto concreto di aiuto ad un discreto numero di lavoratori svantaggiati che, per la crisi economica e particolari situazioni personali, grazie alla formazione potranno reinserirsi nel mondo del lavoro.

Condividi:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on Twitter
Ricevi aggiornamenti Gratuiti sul Lavoro
Iscriviti gratis!
Non facciamo spam.

Riceverai al massimo due mail al mese.
Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03

Rispondi