Certificazioni informatiche

Certificazioni informatiche: che cosa sono e come ottenerle

Il mondo di oggi sta vivendo un progresso rapido e continuo. I progressi tecnologici stanno ora plasmando le nostre abitudini, i nostri processi e il modo in cui lavoriamo. I nuovi strumenti tecnologici stanno diventando sempre più importanti nel mondo degli affari, soprattutto in alcuni ambiti come quello informatico e digitale.

Diventa quindi necessario formarsi continuamente per poter seguire questa evoluzione e valorizzare il proprio profilo sul mercato del lavoro. In quest’ottica si comprende l’importanza delle certificazioni informatiche, che offrono un percorso di formazione di grande valore sul mercato del lavoro.

Certificazioni informatiche, come funzionano?

Ottenere una certificazione informatica certifica il tuo livello di competenze in un determinato campo IT e il tuo livello di conoscenza dei vari strumenti tecnologici. Si tratterà prima di tutto di padroneggiare la materia in questione per superare una valutazione che confermerà gli apprendimenti acquisiti. Una volta ottenuta la certificazione, l’organismo di certificazione svolge il ruolo di garante della padronanza della competenza in questione.

Tuttavia, per ottenere determinate certificazioni, devi essere pronto a investire da un lato finanziariamente perché ci sono certificazioni gratuite e altre a pagamento, e dall’altro a investire il tuo tempo poiché le certificazioni più approfondite e apprezzate richiedono una formazione prima di sostenere la valutazione. Pertanto dovrai essere disponibile per un certo periodo per poter padroneggiare la materia in questione.

L’affidabilità della certificazione come criterio di scelta

Esistono diverse scuole e istituti che offrono vari tipi di certificazioni IT e dovresti tenere presente che non tutte le certificazioni hanno lo stesso valore. Il valore di una certificazione è determinato da diversi fattori.

Questo è innanzitutto legato al contenuto della formazione e alle conoscenze e competenze che consente di acquisire, ma soprattutto dipende dalla reputazione dell’organizzazione che ha rilasciato questa certificazione.

Essere certificato MCP (Microsoft Certified Professional) da un’organizzazione come Microsoft, AWS (Amazon Web Services) che è una divisione di Amazon specializzata in servizi di Cloud Computing, o Cisco, che è riconosciuto come lo standard del settore nella progettazione e supporto di rete, offre di più valore di una certificazione da un sito Web casuale. Inoltre, l’istituto di certificazione deve essere credibile e riconosciuto dagli attori del settore affinché la tua certificazione abbia un valore reale sul mercato.

Certificazioni informatiche: come scegliere il programma

Oggi ci sono un gran numero di certificazioni informatiche disponibili online e in presenza. Prima di intraprendere una formazione che può richiedere molto tempo e risorse, è necessario essere sicuri di fare la scelta giusta della certificazione da seguire, scelta che deve basarsi soprattutto sulla ricchezza e rilevanza della formazione.

Sarà poi necessario consultare nel dettaglio il programma della certificazione informatica che si desidera integrare per fare in modo che quest’ultimo presenti un contenuto approfondito e diversificato, che consentirà di acquisire competenze specialistiche e che sarà soprattutto soddisfare le esigenze e le richieste del mercato.

In altre parole, devi essere sicuro di optare per una formazione che fungerà da vera risorsa di differenziazione per il tuo profilo.

Rispondi