Imprenditoria femminile: incentivi e finanziamenti

11 Apr    Notizie sul Lavoro
Imprenditoria femminile

Stando ai dati riportati da Unioncamere, 1 impresa su 5 è guidata da una donna. Nonostante l’emergenza sanitaria abbia messo un freno all’economia, le aziende a gestione femminile sono cresciute il triplo rispetto alle altre.

E, poiché sempre più donne iniziano ad interessarsi alla gestione imprenditoriale, il Governo ha messo a punto degli interventi ad hoc affinché  lo sviluppo dell’imprenditoria femminile divenisse uno dei capisaldi del PNRR. Obiettivo del Fondo Impresa Donna è promuovere, sostenere e rafforzare la presenza delle donne nell’imprenditoria.

Approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico il 2 ottobre 2021, il Fondo Impresa Donna beneficerà inizialmente di uno stanziamento di 40 milioni di euro, fino a coprire i 400 milioni di euro, previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Fondo Impresa Donna: cifre e requisiti per il fondo perduto

Ad essere agevolate dal Fondo Impresa Donna saranno le aziende composte per in maggioranza da donne, sia già esistenti che in fase di costituzione.

Particolare attenzione è rivolta alle imprese individuali e alle attività libero professionali in generale, con un focus specifico su quelle avviate da donne disoccupate di qualsiasi età. Quindi, il fondo perduto destinato all’imprenditoria femminile interesserà non soltanto le società, ma anche le imprese individuali, la cui titolare è una donna, e le libere professioniste.

Per un investimento di 50.000 € il contributo a fondo perduto per le partite Iva può arrivare a coprire l’80%: la copertura scende al 50% per le spese superiori ai 100.000 €. Per le donne disoccupate la quota a fondo perduto sale al 90%.

Una grande attenzione viene rivolta all’innovazione digitale e tecnologica, ma nessun campo viene escluso dal bando. Gli incentivi a fondo perduto possono essere richiesti per il settore artigianale, industriale, agricolo, commerciale, turistico e dei servizi.

I 4 nuovi finanziamenti per l’imprenditoria femminile

Oltre al Fondo Impresa Donna sono stati stanziati dal Governo nuovi incentivi per le società il cui capitale è detenuto in maggioranza da donne. Ecco 4 nuovi finanziamenti dal fondo per il Venture Capital a sostegno di progetti ad elevata innovazione tecnologica:

  • Fondo Venture Capital: destinato a sostenere progetti di imprenditoria femminile ad elevata innovazione tecnologica;
  • Fondo Impresa: destinato a promuovere e sostenere l’avvio e il rafforzamento delle imprese femminili;
  • Sostegno della parità: destinato a sostenere la parità salariale di genere e le pari opportunità sui luoghi di lavoro:
  • Agricoltura: manovra che rifinanzia le donne in campo con mutui a tasso zero.

L’obiettivo è di sostenere almeno 2400 imprese femminili, agevolando la realizzazione di progetti imprenditoriali innovativi, supportando le startup femminili attraverso attività di mentoring, assistenza tecnico-manageriale e misure per la conciliazione vita-lavoro, creare un clima culturale favorevole che valorizzi l’imprenditorialità femminile attraverso misure di accompagnamento, monitoraggio e campagne di comunicazione.

Rispondi