Borse di studio dall’INPDAP

11 Dic    Varie

I figli e gli orfani di iscritti o pensionati Inpdap, che hanno frequentato scuole secondarie di primo e secondo grado nell’anno anno scolastico 2007/2008, possono partecipare, se aventi i requisiti, al bando per l’erogazione di Borse di Studio da parte dell’ente di Previdenza.
Le borse di studio a concorso sono 5.700: mille borse sono da 750 euro, per la frequenza dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado; 3500 borse sono da 750 euro per la frequenza dei primi quattro anni della scuola secondaria di secondo grado (ginnasi, licei, istituti tecnici, istituti magistrali, istituti professionali, conservatori e corsi di formazione professionale, questi ultimi di durata non inferiore a sei mesi); 1200 borse sono da 1.000 euro per la frequenza del quinto anno della scuola secondaria secondo grado (la somma di 1.000 euro viene elevata fino a 1.500 nel caso in cui all’atto di domanda sia avvenuta l’iscrizione a corsi di laurea universitari).

E’ prevista una maggiorazione del 30% degli importi di borse di studio per i giovani disabili.
Le domande di partecipazione redatte sul modello prefissato (ritirabilei dagli uffici provinciali dell’Inpdap o da scaricare dal sito internet dell’Istituto nella sezione «Bandi, concorsi e graduatorie» o nella sezione «Modulistica», vanno presentate o spedite entro e non oltre il 23 gennaio 2009, alla sede Inpdap della provincia dove è ubicato l’ente datore di lavoro di appartenenza dell’iscritto, nel caso in cui la domanda riguardi figli e orfani di iscritti; della provincia dove è ubicata la residenza, nel caso in cui la domanda riguardi figli e orfani di pensionati.
Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 del 9 dicembre 2008.

Rispondi