PEC – Posta Elettronica Certificata

27 Apr    Norme e Leggi

Ormai per tutte le società costituite dal 29 Novembre 2008, l’obbligo di dotarsi di Pec (Posta Elettronica Certificata), è una realtà prevista dal Decreto Anti-Crisi, al fine di limitare le spese relativamente a comunicazioni riducendo, carta e denaro.

Per le società, professionisti e Pubbliche Amministrazione, lo scopo è quello di istituire una sede “Virtuale” della sede legale tramita la Posta Elettronica Certificata, che per le società viene identificata con l’indicazione del Comune, Via e Numero Civico, (tutti dati reperibile nell’iscrizione al Registro Imprese delle Stesse), inoltre l’indirizzo di PEC va inserito direttamente dal Notaio, il quale una volta costituita la società con il Rogito Notarile, deve provvedere ala Prima Iscrizione della stessa società nel Registro Imprese, comprensiva dell’Indirizzo di Posta Certificata.

Il valore giuridico della PEC è tutto equiparato non solo alla tradizionale Raccomandata A/R ma anche alle notificazioni a mezzo posta, ove consetite dalla Legge. Infatti ogni interessato, potrà notificare all’indirizzo PEC atti legali, contratti, diffide, con l’utilizzo della firma digitale.

Mentre è già obbligo per tutte le Nuove società costituite dal 29 novembre 2008, le vecchie società avranno 3 anni di tempo per adeguarsi, mentre per i professionisti il termine di adeguamento è di 1 anno.

Naturalmente tutti gli indirizzi di PEC sono pubblicati nel sito ufficiale della Pubblica Amministrazione www.indicepa.gov.it e posssono essere visionati gratuitamente.

Rispondi