Lavoro Stagionale

Il lavoro stagionale è una buona possibilità per chi cerca un lavoro per un periodo relativamente breve.
Specie per gli studenti, per imparare una lingua e per fare una nuova esperienza, infatti, avere un’attività retribuita per un periodo di 2 o 3 mesi può essere, oltre ad una occasione di guadagno, un’esperienza utile che mette a contatto con realtà lavorative diverse e nuove.

Sul Web ci sono molti siti che offrono lavori di questo tipo soprattutto in settori come l’animazione, in strutture alberghieri e turistiche, fiere e congressi, per attività agricole e marittime o sportive.

Se questa esperienza si svolge all’estero può essere un ottimo modo, quindi, per familiarizzare con una lingua straniera senza pagarsi costosi corsi di lingua. La conoscenza delle lingue è uno dei requisiti fondamentali che il mondo del lavoro ricerca e contribuisce quindi in maniera decisiva ad arricchire il proprio curriculum vitae.
Comunque nel caso si voglia andare in un paese straniero e se ne conosce la lingua si può ambire ad occupazioni meglio retribuite.

L’estate è sicuramente la stagione più adatta per cercare e trovare un lavoro stagionale, ma anche gli altri periodi possono essere buoni per alcuni lavori, come quello autunnale per la vendemmia e quello invernale per le strutture montane.

CONSIGLI PER CERCARE E VALUTARE UN LAVORO STAGIONALE

La prima cosa necessaria da fare è muoversi per tempo, quindi alcuni mesi prima rispetto al periodo in cui si è effettivamente disponibili.

Per avere informazioni sulle offerte oltre ad Internet ci si può rivolgere presso i Centri Informagiovani o i Centri per l’Impiego (sono servizi pubblici gestiti dalle province) che spesso pubblicano sui siti le offerte di lavoro disponibili per la relativa provincia. Gli indirizzi di queste strutture sono sui siti delle province (www.provincia.nomeprovincia.it).

Anche le agenzie per il lavoro (ex interinali) offrono lavori per periodi determinati e le associazioni di categoria, come ad esempio quelle degli albergatori, spesso forniscono indicazioni sulle strutture che cercano personale (il sito ufficiale delle camere di commercio con l’archivio on line di tutte le imprese italiane: www.infoimprese.it).

Si può anche presentare la propria candidatura direttamente alle strutture della zona interessata.

Per quanto riguarda il contratto deve essere stipulato in forma scritta e va letto bene e attentamente prima di essere firmato. In questo deve esservi l’indicazione della mansione che si andrà a svolgere. È importante anche chiarire la retribuzione, gli orari di lavoro, i turni e quanto necessario per non avere spiacevoli sorprese in un momento successivo.
Per avere chiarimenti sulla lettura del contratto ci si può rivolgere ad un sindacato.

Condividi:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter

Un pensiero su “Lavoro Stagionale

  1. Pingback: Tre progetti (terza parte) | Pro-post@ Lavoro

Rispondi